Flipboard: che cos’è e come iniziare a utilizzarlo

flipboard-come-utilizzarlo

Se anche tu ti stai ponendo la domanda “ma… Flipboard, cos’è?”, probabilmente è perché l’hai trovato pre-installato su Windows 10, nel tuo smartphone Android quando l’hai acquistato, oppure perché qualche tuo amico intrallazzato nel web marketing te ne ha mostrato le funzionalità.

Non ha importanza come tu sia venuto a conoscenza dell’esistenza di Flipboard, sappi solo che se non ne hai ancora capito il funzionamento, sei nel posto giusto.

Flipboard: che cos’è?

Flipboard è un aggregatore di notizie che tutti possono riempire ed arricchire, una sorta di contenitore diviso in sezioni, che accumula e cataloga ciò che viene inserito, tramite delle riviste, create dagli stessi utenti.

Ma facciamo un passo indietro, e vediamo veramente Flipboard cos’è e come utilizzarlo.

Come registrarti su Fliboard e la scelta degli interessi

Registrarsi su Flipboard è facile, sia che tu lo faccia dall’applicazione, sia dalla nuova versione desktop. Puoi decidere di registrarti inserendo la tua email, oppure sfruttando le credenziali di qualche altro social network, ad eccezione di Instagram, con il quale Flipboard ha chiuso le interazioni.

Una volta decisa la modalità con cui creare il tuo profilo, lo step successivo è quello di scegliere le tematiche di tuo interesse, questa scelta serve per comporre la tua personale News Feed e per permettere a Flipboard di suggerirti contenuti pertinenti e altre riviste da seguire.

La creazione del profilo

Adesso è il momento di creare il tuo profilo personale, questo significa:

  • caricare una foto che ti identifichi (puoi anche dire a Flipboard di prendere l’immagine dal profilo social con cui hai fatto l’accesso)
  • scrivere una breve descrizione di te (se hai un blog o un sito internet, puoi scriverlo qui)
  • iniziare a creare le tue prime riviste

flipboard-profilo

La creazione del tuo profilo è un momento importante, devi far capire chi sei, devi riuscire a racchiudere in poche righe l’essenza della tua persona, insomma, senza troppi giri di parole devi fare personal branding in una decina di parole, perché poi, sta tutto nelle tue riviste.

La creazione delle riviste

Il passo successivo alla realizzazione del proprio profilo è la creazione di una o più riviste, non ci soffermeremo troppo su questo punto in questo articolo, approfondiremo il tema in un articolo apposito, per ora tieni presente questo:

  • Scegli un titolo che descriva il contenuto della tua rivista
  • Non mancare di aggiungere la descrizione
  • Scegli una foto di copertina per la tua rivista
  • Inizia a flippare!

Le riviste rappresentano i tuoi interessi, scegli argomenti che ti permettano un aggiornamento frequente, che ti permettano di mantenere vivo il tuo profilo e che, soprattutto, mostrino contenuti di qualità, condivisibili anche da altri.

Sei pronto a creare la tua prima rivista?

Elisa Pasqualetto

The following two tabs change content below.
Sono Elisa Pasqualetto, Copywriter e Social Media Manager freelance, con sede in una delle città più belle del mondo: Venezia. Viaggio, mangio e scrivo, in quest'ordine altrimenti non sono produttiva. Poi, mi godo in piena regola il diritto di parola.

Ultimi post di Elisa Pasqualetto (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *